Istruzioni per ricevere il tuo Radar LongevaScore

Nel punteggio Radar Longevascore viene visualizzato sia numericamente, sia graficamente, la tua situazione attuale: questo ti permette anche di confrontarla con l’evoluzione in futuro.

Il problema di molti trattamenti antiage, per l’antinvecchiamento, è che non danno degli effetti così eclatanti immediati e quindi molte persone dicono: “ma, sto prendendo queste pastiglie, ma non succede niente” .

Non deve succedere niente, è già tanta roba, è già tantissimo se tu non invecchi e su alcuni elementi tipo la bellezza della pelle, il sistema immunitario, torni anche indietro.

Per visualizzare chiaramente questi miglioramenti, è importante il Radar Longevascore, perché ti permette di vedere che, per esempio, rispetto, che ne so, all’anno scorso, quando l’avevi fatto un anno fa, ti ammali molto meno di malattie influenzali, magari l’anno scorso lo facevi tre volte all’anno e adesso neanche una.

Quello è un miglioramento fantastico, che però, quando una persona si sente bene, è giovane, sembra che sia perfettamente normale e noi riteniamo che, effettivamente, la condizione normale sia quella della gioventù, dello star bene, non quella della vecchiaia con un sacco di acciacchi.

Quindi il Radar Longevascore ci permette di verificare l’avanzamento, il miglioramento del nostro stato di salute generale.

Il sistema di visualizzazione del punteggio Radar Longevascore si basa sul paradigma che abbiamo usato in tantissimi nostri video, che è quello della nave da crociera, quindi succede che c’è una rotta, che è quella ideale, che ti porterebbe a vivere appunto 150 anni, e c’è la rotta che stai, invece, tenendo adesso nella tua vita, quindi questo viene visualizzato come una nave da crociera, vista dall’alto, e si vede la nave da crociera quanto è fuori rotta rispetto all’ideale.

Questo ci dà un’indicazione riassuntiva che è molto simile una visualizzazione Radar che hai visto nei film di guerra, di fantascienza e così via: c’è questa mappa, si vede dov’è l’oggetto, si vede quanto magari è fuori dalla rotta prevista e così via.

Per questo si chiama Radar: si chiama anche Longevascore perché che dà un punteggio sulla longevità, su quanto stai andando bene o male su vari parametri; questi parametri dipendono da cosa hai risposto nelle fasi dell’intervista alle famose domande che ti fa Aiklepios se, per esempio, hai risposto che fumi, chiaramente avrai un punteggio più basso e lì c’è possibilità di miglioramento.

Noi non facciamo la morale a nessuno: è chiaro che non fumare, non bere, eccetera, migliora la tua possibilità di vivere più a lungo, è altrettanto vero, però, sapendo che uno magari fuma e quanto fuma, si può può vedere che lì c’è del margine di miglioramento.

E’ possibile fare dei trattamenti specifici per ridurre i danni che ti fai fumando, quindi, nessuno ti chiede di smettere di fumare, anche se ovviamente sarebbe la cosa ideale, ma è possibile intervenire.

Chiaramente lo si vede perché, in quello specifico elemento Radar, si vede che sei fuori rotta e lì quindi si può intervenire, per migliorare con trattamenti appunto che vanno a compensare il fatto che bevi, il fatto che magari fai poco sport e così via e così via.

Quindi il punteggio Radar Longevascore è estremamente importante, perché poi noi riassumiamo le risposte che hai dato e le facciamo vedere graficamente e numericamente a seconda delle varie categorie, quindi puoi vedere dove c’è margine di miglioramento e dove magari non ci puoi fare niente, perché se, magari, uno è nato con un sesso biologico all nascita maschile, ha meno prospettive di vita rispetto a chi è nato col il cromosoma xx femminile, lì non c’è niente da fare, è fisiologico è possibile cambiare sesso, per carità, ma questo non cambia la struttura di base delle cellule, che al loro interno hanno specifici cromosomi, quelli sono, e per adesso non si possono cambiare, anche se esternamente ognuno si può vestire come, vuole può pensare di appartenere al sesso che preferisce, per carità, però ci sono alcune cose che non si possono cambiare.

Smettere di fumare, invece, sarebbe possibile, anche auspicabile, se non lo fai c’è la possibilità di compensare questo tipo di comportamento, che nessuno ti verrà poi a dire più di tanto: è sbagliato, tanto lo sappiamo già, noi cerchiamo di dare informazioni che siano utili e siano innovative, non cose che già le persone sanno.

Quindi riceverai l’invito personalizzato e non cedibile, ci sarà un link su cui fare click e potrai accedere alla piattaforma Aiklepios, che ti chiederà di rispondere ad una serie di domande, ti farà un’intervista: queste risposte costituiranno la base della generazione del punteggio Radar Longevascore.

Questo ti verrà inviato anche per email, per questo motivo è importantissimo che l’email che ci hai indicato sia la migliore che hai e che verifichi spesso nello spam che le cose che ti mandiamo non vadano perse.

Nel caso tu non ci risponda per una settimana, il sistema ti manderà comunque un sms, se hai messo il tuo numero di telefono per questo è importante avere il tuo numero di telefono, perché ti ricorderà: “guarda c’è da fare questa cosa” e ti proporrà, anche, un link di nuovo, per andare a vedere questa specifica comunicazione.

Cosa devi fare quando ricevi il tuo invito personale e non cedibile, sulla piattaforma di intelligenza artificiale Aiklepios: questo invito arriva sotto forma di una email e questa email contiene al suo interno un link, un collegamento, che tu puoi attivare facendoci click sopra.

Questo collegamento ti porterà direttamente sulla piattaforma Aiklepios.

Aiklepios è la nostra interfaccia con l’intelligenza artificiale, per poter dialogare con le nostre piattaforme estremamente sofisticate, c’è una cosa che è chiamata interfaccia, è una app come tutte le altre app che conosci per smartphone e così via, la differenza è che l’app di Aiklepios è di tipo Progressive, quindi è più facile da usare e funziona veramente dappertutto.

Con le normali app devi andare sull’Apple store, Google play, ricordarti i tuo codici segreti, login, password, cose complicate, le persone magari anziane non ci si trovano tanto, con Aiklepios tutto questo non serve, è tutto più semplice.

Aiklepios si comporta come un normale sito internet, quindi ci puoi andare con qualsiasi cosa che vada su internet, e non hai bisogno di aver scaricato la versione del sistema operativo aggiornata alla mezzanotte del giorno prima e sennò non lo puoi usare, come capita spessissimo con le app cosiddette native, quelle cioè che scarichi dai vari store dei telefoni.

Aiklepios funziona sempre con tutto quindi non crea problemi, specie sugli anziani, che magari non hanno sistemi aggiornatissimi, avanzatissimi, e così via.

Quindi se hai qualcosa che ti permette di andare su internet per leggere, per esempio, le notizie, puoi accedere da Aiklepios: riceverai questo link per email fai sopra click e lo apri.

Pensa che ci puoi andare, volendo, anche sullo schermo di un eventuale forno a microonde che sia in grado di andare su internet per leggere le ricette qualunque cosa vada su internet può accedere da Aiklepios.

Una volta che accedi, quello che devi fare per installare questo tipo di applicazione, dipende un po’ dal sistema che usi per visualizzarla: se usi un sistema come un computer o il forno microonde, non puoi installare le app quindi, quello che fai è semplicemente: lo vedi e ci puoi entrare tutte le volte che vuoi, devi magari mettere un segna libro, per poterci poi ritornare altre volte, puoi tornarci anche solo facendo click di nuovo, sempre sul link che ti è arrivato per email, non c’è un problema.

Su apparati mobili come smartphone e tablet, invece, puoi installare l’app in modo classico, quindi con l’icona, sullo schermo principale, dove fai click sopra e fa partire l’applicazione e così via.

Solo che per l’installazione le cose sono molto semplificate: se hai un apparato di tipo android, automaticamente il sistema ti propone di installare l’app, subito, appena la apri, basta che confermi “sì la voglio installare”, il sistema chiude l’accesso internet e ti apre l’app; se non te lo chiede, puoi cliccare sui tre puntini che, di solito, sono in alto a sinistra e poi selezionare l’opzione aggiungi alla pagina home, o aggiunge alla pagina di partenza.

Sui sistemi di tipo Apple, la cosa è semplicemente un pò diversa: per poter installare le app di tipo Progressive come quella di Aiklepios, è necessario partire con Safari, quindi se tu normalmente utilizzi Chrome, Firefox o un altro browser, un altro sistema per andare su internet, per Aiklepios sarebbe meglio che facessi partire Safari.

Quando ricevi l’invito per email, hai la possibilità di dire: “apri questo link con…” e selezioni Safari, di solito te lo propone, oppure tieni pigiato un pò, si si apre un menù contestuale, un menù locale, apri con: Safari.

Se tutto questo non succede ed il sistema, comunque, quando parte te lo ricorda, ti dice: “no guarda, devi partire con Safari”.

Come fai a partire con Safari se tutto questo non è possibile: puoi copiare il link e poi aprire proprio Safari da zero, incollare il link e partire da lì.

Se tutto questo ti sembra troppo complicato, non ci riesci, puoi benissimo lanciare Safari e poi partire su Aiklepios, utilizzando un semplicissimo indirizzo, che è: www aik.cx.

Con questo semplice link, fai partire Aiklepios, l’unica differenza è che se scrivi tu aik.cx non ha già predisposta l’email che tu avevi indicato in fase di registrazione al Movimento Estensione Vita, quindi sarà necessario che tu parta da zero, indicando la tua email migliore e così via.

L’unica differenza però è questa, quindi non è tanto complicato, una volta che Aiklepios parte con Safari ti chiede di installarlo.

Per installare l’applicazione Aiklepios su questi apparati Apple, la cosa più semplice da fare è di andare a cliccare sull’icona “condivisione”: è un quadratino con una freccetta verso l’alto, si trova normalmente in basso o a sinistra in alto, ai bordi dello schermo.

Quando tu tocchi questa icona, si apre un menù, devi farlo muovere o in su o verso sinistra e trovare l’opzione “aggiungi a schermata home” o “aggiungi a schermata base” – a questo punto l’installazione è fatta, hai la tua icona, quindi è molto semplice ed è bene, sugli apparati di tipo smartphone e tablet, partire sempre dall’icona dell’app installata.

E’ possibile lanciare Aiklepios ogni volta dal link che ti arriva dal nostro invito, magari quella email la perdi dopo un pò, non sai più dov’è, la cosa più semplice è installare l’app.

Si seguono queste semplici operazioni che sono tutto sommato piuttosto banali.

Una volta che hai installato l’app o comunque l’hai fatta partire, la prima domanda che ti fa è l’email: dovresti averla già indicata, ed è quella che hai scelto in fase di registrazione quando ti sei registrato al Movimento Estensione Vita, oppure la puoi indicare tu, indichi l’email migliore, quella che usi di solito.

Sotto puoi mettere una password, perché così proteggi con una parola chiave l’accesso ad Aiklepios se indichi qualche cosa, da lì in poi, le volte successive, dovrai entrare sempre con quella combinazione email e password.

Per Aiklepios, che è una piattaforma particolare, la password può anche essere lasciata vuota, fai “avanti” con la password vuota ed in futuro ci potrai entrare, sempre senza indicare niente.

Questo non è raccomandabile, perché Aiklepios contiene, anche informazioni magari sensibili: i tuoi dati personali sanitari non vengono mai visualizzati da nessuna parte, una volta che li hai inseriti, non vengono più visualizzati, però in ogni caso, non è bene lasciare delle cose aperte senza password.

Quindi se ti senti capace di fare queste cose, indica una password significativa.

Però, ci sono di nuovo persone anziane, che hanno difficoltà eccetera e la possono anche lasciare vuota: del resto è possibile che tutto il telefono sia protetto con una password quindi, a questo punto, per arrivare ad Aiklepios, comunque, un qualche malintenzionato, se prende il telefono dimenticato dalla persona, non è che possa proprio arrivarci facilmente.

Diciamo che se non hai la password sul telefono e neanche su Aiklepios, non è una cosa proprio raccomandabile.

Una volta confermata email e password, in futuro per rientrare dovrai di nuovo indicare quella combinazione per poter accedere: ti proporrà una schermata con un riassunto dei dati, nome cognome, numero di telefono se non hai mai messo il numero di telefono è bene che lo metti, perché non si sa mai, le comunicazioni tipo whatsapp, sms, ci permetterebbero di contattarti anche se l’email non dovesse funzionare quindi, un il telefono è molto importante.

Noi non lo usiamo mai per chiamare nessuno, non mandiamo pubblicità, non vendiamo i dati degli utenti, quindi stai tranquillo, quella cosa non verrà condivisa con nessuno.

Una volta inseriti questi dati e confermati, arriverai all’indicazione del tuo fascicolo personale: ognuno di noi ha un suo fascicolo su Aiklepios, il fascicolo è riassunto nella tessera.

La tessera è un come la tessera del bancomat e riassume il tuo stato all’interno di Aiklepios.

Normalmente chi è registrato ed è stato accettato nel Programma 150 Anni, ha la tessera Bianca.

Quando tu accederai, avrai la tessera bianca, ma con scritto facsimile dappertutto: questo perché non hai ancora completato la procedura di intervista ed il sistema non ti ha ancora accettato sulla piattaforma.

Non tutti saranno, purtroppo, accettati sulla piattaforma: se in fase di intervista ci dici che hai delle patologie particolari, una combinazione di situazioni che rendono non raccomandabile proporti qualcosa, il sistema a malincuore ti dirà che non puoi entrare.

Potrebbe cambiare in futuro, puoi fare l’intervista tutte le volte che vuoi, se i dati dovessero cambiare, a questo punto, magari potresti essere accettato in un futuro.

L’intervista è una serie di domande a cui bisogna rispondere in modo più sincero possibile e tutte queste risposte vengono memorizzate su dei centri elaborazione dati nostri, che si trovano in Europa, quindi non negli Stati Uniti, non in posti strani, sono in Europa e sono crittografate, vuol dire che è molto difficile per eventuali hacker o altra gente, andare a cercare questi dati e andarseli a scaricare.

Dopodiché, un’altra cosa è che queste informazioni non vengono visualizzate da nessuna parte su Aiklepios, quindi se tu hai detto che fumi, poi non viene fuori, un domani, hai risposto che fumi, fai 20 sigaretti al giorno, tua moglie ti becca perchè avevi detto di aver smesso, cose di questo tipo, ecco, questo non viene più visualizzato.

Quindi i dati possono essere aggiornati quante volte si vuole, l’intervista la puoi rifare quante volte vuoi, i dati vengono aggiornati, ma non li puoi vedere, vedi il risultato finale, vedi, per esempio, il punteggio Radar Longevascore.

Una volta che hai risposto a tutte le interviste, ti dirà che è completata e riceverai il manuale per i prossimi 100 anni di: col tuo nome e cognome in copertina.

In questa fase iniziale in cui stiamo aprendo la piattaforma, non riceverai il manuale se non nei primi mesi del 2024, quindi, per adesso, entro Natale, entro fine anno quello che riceverai è il tuo Radar Longevascore, che già tantissimo! È già una cosa molto importante che non fa nessuno e che, normalmente, i pochi medici che la fanno gli Stati Uniti, vendono a migliaia di dollari.

Quindi è una cosa veramente importante che ti regaliamo completamente, è un regalo di Natale, perché hai avuto pazienza, ti sei registrato, sei una persona che ci segue, quindi è anche giusto che cominciamo a darti qualcosa.

Tieni conto, automaticamente, che nei primi mesi del 2024 riceverai poi anche il manuale completo con l’indicazione delle sostanze, in ordine di importanza e priorità, che eventualmente ti vengono proposte per un programma antiage, per l’antinvecchiamento.

Quindi, il primo fascicolo è il punteggio Radar Longevascore, lo riceverai pochi giorni dopo aver completato l’intervista e sarà già una prima cosa, molto importante, che ti dirà dove ci sono spazi di miglioramento, dov’è che sei fuori rotta, dov’è che invece vai bene e questo è già una forte indicazione che permette di orientarti nel mondo dell’antiage, ed è strettamente personalizzato, vale solo per te.

Quindi, tieni conto che su Aiklepios puoi far entrare anche altre persone, moglie, marito, parenti, colleghi d’ufficio e così via, ma è bene che ognuno lo faccia sul suo smartphone e registri suoi dati, perché è estremamente personale questa cosa, è diversa da uno all’altro ed è molto diverso, cambia parecchio.

Quindi lascia che ti auguri Buon Natale riceverai se ti sei registrato su Movimento Estensione Vita il tuo invito personale e non cedibile su Aiklepios, registrati, mandaci ogni tipo di indicazione, se hai dei problemi, se qualcosa non ti funziona, non hai capito eccetera, mandaci un messaggio su info@Movimentoestensionevita.org e, per il resto, sono contento di cominciare a fornire questo tipo di di cose molto particolari agli italiani per primi nel mondo e lascia che ti auguri Buon Natale.

Ricorda che la medicina ufficiale è importante e vanno seguite le indicazioni dei medici abilitati.

Non diciamo che queste cose si vanno a sostituire ad una vita sana, a una dieta equilibrata e al fatto di andare a farsi controllare tutte le volte che serve e assumere tutti i medicinali che ci vengono prescritti.

Questi sono potenziamenti che ci fanno rimanere operativi, lucidi e in grado di goderci la vita.

Iscrivendosi alla pagina (e mettendo un ‘mi piace’) si resterà aggiornati su tutte le tecnologie di estensione vitale e inversione dell’invecchiamento in sviluppo o già disponibili nel mondo, tramite articoli e video tradotti in italiano.

Registrati sul sito per ricevere automaticamente tutti gli aggiornamenti del Movimento rilevanti per la tua vita estesa e la tua salute potenziata:

Rimani sempre aggiornato anche con il nostro canale telegram, basta un click qui:

https://t.me/vitaestensione

Segui gratuitamente tutti gli episodi anche solo ascoltandoli sul podcast del Movimento Estensione Vita

su Apple:

https://podcasts.apple.com/us/podcast/movimento-estensione-vita/id1567804669

su Spotify:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

thirteen + fifteen =