Dubbi ed opinioni

Le critiche di Antonio ce le fanno spesso: vediamo quali sono le nostre risposte

Molto spesso ci fanno una serie di critiche, riteniamo ingenerose, ma comunque visto che capitano abbastanza regolarmente e sono più o meno sempre le stesse, abbiamo pensato “perché non dare una risposta collettiva”, quindi parliamo di questo commento che ha messo il nostro amico Antonio e della risposta che abbiamo dato ultimamente sui social.

Cosa dice Antonio, dice: “ma secondo lei una persona deve prendere tutte queste molecole per stare bene? poi di tutte le sostanze che presenta, elenca sempre gli stessi benefici, io sono un consumatore di integratori, ma lei esagera, 3, 4 sono gli integratori essenziali il resto è inutile; invece di parlare sempre solo di integratori, dica invece del cibo che si deve mangiare per stare bene, è evidente che c’è qualcosa dietro sul commercio di integratori e che non le piace pestare i piedi a qualcuno perché.

“Perché dire, ad esempio, che togliendo pane, pasta, pizze, carboidrati vari, si eliminano il 90 per cento delle malattie, non le conviene, ma è quello il vero consiglio che deve dare per arrivare a 150 anni, senza continuare a promuovere centinaia di integratori inutili”.

Questo è il messaggio di Antonio; noi abbiamo risposto che Antonio ha certamente ragione sul fatto che la dieta è importante, però bisogna fare alcune considerazioni ulteriori.

Innanzitutto bisogna osservare che nessuno è mai arrivato oltre i 123 anni solo con la dieta; attualmente il record assoluto mondiale è 123 anni di una signora, fra l’altro molto simpatica, di Parigi, che ha venduto, quando aveva 70 anni, il suo appartamentino con un contratto ad una persona che pensava di fare l’affarone.

Infatti la signora ha detto:”ma non voglio niente, voglio solo un vitalizio, mi dai tutti i mesi dei soldi finché vivo”; questo personaggio ha creduto che a 70 anni avrebbe pagato ancora non per molto tempo e la signora è arrivata fino a 123 quindi, non soltanto l’acquirente è morto nel frattempo, ma i suoi eredi hanno dovuto continuare a pagare la signora per molti anni.

Ciò non di meno, anche questa signora che è il record mondiale, è arrivata a 123 anni, quindi nessuno è mai andato oltre quello solo con la dieta, non è possibile, non è mai successo, se non si interviene con altri mezzi, la durata media della vita è attorno agli 80 anni, in America pure meno, ci sono punte estreme, rarissime, appena appena oltre i 120, ma mediamente si arriva a 80.

Moltissime persone sono morte anche prima di 80 anni, pur alimentandosi in modo perfetto, senza carboidrati, bevendo solo acqua di fonte e così via.

Come diciamo spesso, è dal 2010 che sono disponibili informazioni su cosa è possibile fare concretamente per l’allungamento della durata media della vita e questo in modo dimostrato da innumerevoli ricerche molto importanti e recenti; la cosa importante è che l’effetto non è dato dal singolo integratore da 1 o 2, c’è un effetto sinergico, cioè un effetto che si somma, uno con l’altro, di diversi trattamenti e di questi trattamenti molti sono integratori, ma non soltanto.

L’effetto si ottiene, non assumendoli tutti, ma in specifiche combinazioni ed in cicli ben definiti; quindi quello che noi diciamo è chiaro che parliamo di centinaia di sostanze, magari, ma mica bisogna prenderle tutte quante contemporaneamente anzi, alcune fa anche male prenderle in continuazione.

Quello che noi proponiamo e che è oggetto del Programma 150 Anni, è una lista ben precisa che poi varia, anche mese per mese, ci sono dei cicli da fare, si prende per un mese, per due, per tre, una certa cosa e poi il mese dopo si prende un’altra combinazione.

Quindi, non diciamo di prendere centinaia di integratori si possono prendere anche solo, veramente, tre o quattro integratori, come dice Antonio, ma non sono sempre gli stessi tre o quattro e sono certamente dal mucchio di quelli di cui parliamo continuamente.

Ci sono tuttavia uomini molto intelligenti come Sinclair, che è il ricercatore in assoluto più citato nel mondo dell’antiage, dell’anti invecchiamento, ed anche Ray Kurzweil.

Ray Kurzweil prende più di 100 pasticche al giorno ed è uno degli uomini più intelligenti del mondo: lui è il direttore ricerche di Google, cioè, non mi sembra che sia una persona stupida, eppure tutti i giorni ha detto che assume un pallone da football americano di pastiglie.

Lui ha più di 70 anni vuole arrivare assolutamente alla singolarità, che nel suo ultimo libro “The singularity is nearer”, la singolarità è ancora più vicina, perché prima ha scritto il libro “The singularity is neer”, la singolarità è vicina, continua a dire che sarà più o meno negli anni 30, massimo negli anni 40, quindi mancano, diciamo, 15 anni circa.

La singolarità sarà il momento in cui la velocità del progresso sarà tale per cui, esponenzialmente, non riusciremo più a stargli dietro, con una mente umana e lì certamente ci saranno cose meravigliose e la possibilità, magari, con i fattori di Yamanaka, di ringiovanire il corpo fino al livello di quando avevamo 20-30 anni.

Quindi questa cosa è dimostrabile, ne parliamo da tempo, non bisogna prendere tutti gli integratori, molte persone pare non lo capiscono, ripetiamolo, parliamo di tante sostanze diverse, che vanno prese a cicli, alternandole fra di loro, con ben precise proporzioni, perché ognuna copre uno dei nove pilastri dell’invecchiamento o più di uno e bisogna combinarle per fare in modo che il mix che si prende tutti i mesi, non vada a coprire un pilastro del 200 per cento ed un altro magari solo il 10 o niente.

E’ importante coprire, il più vicino possibile, il 100 per cento tutti i nove pilastri dell’invecchiamento o dell’antiage, di cui abbiamo parlato in un altro video.

Poi ci accusano spesso di avere chissà quali contatti con le cattive aziende farmaceutiche o con quelli che producono integratori ed addirittura Antonio ci ha detto che abbiamo paura di pestare i piedi; in realtà non abbiamo paura di pestare i piedi a nessuno anzi, mi sembra che ci esponiamo, io personalmente mi espongo in prima persona a tutte le critiche e sono tante, spesso sono anche ingenerose, ci sono anche insulti così gratuiti, c’è gente che passa da lì e manda un insulto, così si sfoga.

Ci sono molte persone che restano su posizioni ormai sorpassate dalla scienza, pazienza, non vogliamo cambiare la testa di nessuno, noi offriamo delle informazioni e queste informazioni le portiamo avanti dal punto di vista puramente scientifico, non c’è nessuno che ci finanzia.

Io non prendo soldi dalle multinazionali, da aziende, infatti, per questo motivo, quando ce lo chiedono, non diciamo mai: “quel singolo prodotto, prendi quello, il Nad migliore lo fa quella certa azienda” .

Noi parliamo delle molecole, delle sostanze, dopodiché ognuno si può andare a comprare i prodotti che preferisce sui marketplace, sui mercati che preferisce, è chiaro che bisognerebbe fare anche questo tipo di informazione ed infatti stiamo preparando i gruppi di acquisto, dove andremo tutti assieme a comprare i prodotti veramente migliori ed a quel punto selezioneremo dei prodotti, ma noi non ne produciamo e non prendiamo soldi dai produttori quindi, di volta in volta, andremo a guardare quelli che sono i migliori e se per caso, nel tempo, cambieranno il livello qualitativo, li toglieremo e penseremo di prenderne degli altri.

Fino ad oggi l’informazione che stiamo dando è completamente gratuita, io non sono pagato, sono anni che lavoro su queste cose e non stiamo chiedendo veramente soldi a nessuno, questo mi sembra importante.

E’ ovvio che, se non si mangiano carboidrati si dimagrisce, si sta meglio e così via certo, c’è la dieta chetogenica, c’è la dieta paleo, sono tutte diete che dicono di non mangiare niente di elaborato, non bere niente di alcolico, non fumare, tutte cose fantastiche.

Sono tutte cose, però, come abbiamo già detto altre volte, che noi diamo per scontate, noi non siamo qui per fare la predica alla gente, non siamo qua a dire a chi fuma che dovrebbe smettere di fumare a chi mangia troppo che dovrebbe mangiare di meno e così via, le persone già lo sanno.

Noi stiamo portando avanti informazioni che non esistono, cose nuove, particolari che danno delle speranze, delle possibilità concrete, dopodiché i vizi di ciascuno è chiaro che sarebbe meglio bloccarli, ma in realtà è stupido pensare di dire alla gente: smetti di fare quello o comincia a fare esercizio, pompa in palestra, fai 20 km tutti i giorni di camminata, tutti sanno che sarebbe meglio, è inutile che lo diciamo.

Vogliamo dare una mano pure a coloro che non se la sentono per tanti motivi, o non possono fare quel tipo di vita sana, perfetta e meravigliosa, ma ci corre anche l’obbligo di ricordare che, tutti quelli che hanno fatto i super atleti, bevevano acqua di fonte, non mangiavano carboidrati, erano magrissimi eccetera, non sono comunque arrivati oltre i 120 anni e solo in rarissime eccezioni.

L’età media è 82, si potrà arrivare a 90 ma non arriviamo a 150 soltanto alimentandoci perfettamente, andando in palestra e così via, occorre fare qualcosa di diverso e questo è quello di cui parliamo.

Quindi, da questo punto di vista, siamo estremamente coerenti e portiamo avanti un percorso che è possibile per tutti, dopodiché questo percorso sarà più o meno accidentato, sarà più o meno veloce a muoversi, questo lo si vede con il Radar Longevascore, che stiamo mandando a tutti coloro che hanno risposto alle domande dell’intervista su Aiklepios.

Chiaramente in dipendenza da che tipo di situazione ogni persona ha, ma ci sono anche persone che magari, sembrano grasse, ma perché hanno delle disfunzioni metaboliche, non sono dei ghiottoni che mangiano tutti i giorni pizza.

Ci sono delle situazioni per cui le persone non possono muoversi quanto sarebbe necessario, che facciamo, continuiamo a colpevolizzarli e poi diciamo loro: “eh guarda, tu fumi eh” .

Cerchiamo invece di fare qualcosa che possa aiutare tutti, cerchiamo di volere bene alle persone, non di “tirarcela” in un certo senso, dicendo: “io mi sento superiore perché io lo so, perché io non mangio la pizza, perché io faccio la paleo, perché io vado in palestra, perché io non bevo, perché io non fumo”.

C’è questo tipo di tendenza in generale a sentirsi superiore agli altri, è umano, nel gruppo di scimmie, l’abbiamo già detto altre volte, devi sentirti la scimmia capo dominante ed è una pena sentirsi la scimmia, diciamo così, sottomessa, la scimmia beta, tutti vogliono essere il maschio alfa.

In realtà questo è abbastanza stupido, se vogliamo continuare a comportarci come scimmie, andiamo avanti così, facciamo questo tipo di ragionamenti, pazienza e moriamo a 80 anni di media, talvolta anche molto prima, oppure senza fumare, bevendo acqua di fonte, non mangiando carboidrati.

L’alternativa è di fare qualcosa di serio, di furbo ed intelligente, andare nella direzione della scienza e della tecnica e fra 15-20 anni tornare anche ad avere un corpo di 20/30 anni, l’importante è arrivarci fra 10-15 anni.

Quindi, questo tipo di cose che diciamo di fare, vanno fatte in un certo modo, vanno certamente abbinate a tutto quello che si può fare per darci le migliori chance di sopravvivenza ma senza neanche essere sopraffatti dallo stress e sentirsi schifosi, sentirsi una povera che mangia cucchiaiate di gelato al cioccolato, nella sua stanza, piangendo da sola.

Non è una cosa da farsi, siamo tutti quanti esseri unici, esseri di luce, meravigliosi, c’è un’anima immortale dentro ciascuno di noi e bisogna voler bene agli altri e, prima di tutto, bisogna voler bene a se stessi.

Quindi questo tipo di atteggiamento: “io sono più furbo degli altri” oppure “tutti sono lì per fregarmi, ma io non mi faccio mica fregare” – è un atteggiamento negativo e non è conduttivo ad una vita sana, lunga e prospera.

Si muore prima se si è depressi, se si pensa sempre di essere costantemente sotto attacco, “bisogna guardarsi da tutti, quello mi vuole fregare, chissà, cosa sta facendo quella cosa perché ci guadagna”- è un atteggiamento abbastanza stupido, infantile e di continuo stress ed allarme.

Bisogna cercare di essere positivi e di pensare prima di tutto a se stessi, dicendo: “io mi perdono per ogni cosa che posso fare di negativo a me stesso e poi anche agli altri, cerco di migliorarmi, ma non mi devo stressare se non ce la posso fare più di tanto, ci sarà qualcuno che, si spera, mi dia una mano”.

Il Movimento Estensione Vita è proprio questo: ti diamo una mano, anche senza giudicarti, anche se ti fai del male, anche perché sai che dovresti fare altre cose, se non le fai pazienza, non siamo qui a giudicarti, noi siamo molto zen.

Quindi, continuate a seguirci con mente aperta, accettate il nostro invito su Aiklepios, scoprite cosa proponiamo, come sostanze specifiche per voi, che non sono troppe, cambiano nel tempo e seguono l’andamento tumultuoso di questa nuova, meravigliosa opportunità che ci offre il progresso.

Ricorda che la medicina ufficiale è importante e vanno seguite le indicazioni dei medici abilitati.

Non diciamo che queste cose si vanno a sostituire ad una vita sana, a una dieta equilibrata e al fatto di andare a farsi controllare tutte le volte che serve e assumere tutti i medicinali che ci vengono prescritti.

Questi sono potenziamenti che ci fanno rimanere operativi, lucidi e in grado di goderci la vita.

Iscrivendosi alla pagina (e mettendo un ‘mi piace’) si resterà aggiornati su tutte le tecnologie di estensione vitale e inversione dell’invecchiamento in sviluppo o già disponibili nel mondo, tramite articoli e video tradotti in italiano.

Registrati sul sito per ricevere automaticamente tutti gli aggiornamenti del Movimento rilevanti per la tua vita estesa e la tua salute potenziata:

Rimani sempre aggiornato anche con il nostro canale telegram, basta un click qui:

https://t.me/vitaestensione

Segui gratuitamente tutti gli episodi anche solo ascoltandoli sul podcast del Movimento Estensione Vita

su Apple:

https://podcasts.apple.com/us/podcast/movimento-estensione-vita/id1567804669

su Spotify:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

eighteen + 1 =